Megattere a Nosy Be – Viaggio di gruppo con accompagnatore 28 agosto – 05 settembre 2018

Ho sempre vissuto il mare con l’entusiasmo di una bambina, e già mi immagino i salti delle balene e i canti dei loro piccoli. Continuare a meravigliarsi della bellezza del mondo è un dono. Vi unite a me in questa nuova avventura? (Donatella)

Donatella Moica, chi sono

In pochi lo sanno, ma durante l’inverno australe (da fine Agosto a metà Ottobre), il mare intorno a Nosy Be, offre uno degli spettacoli naturali più affascinanti del mondo. Grandi gruppi di megattere (Megaptera novaeangliae) svolgono la loro migrazione annuale dall’Antartide alle acque protette del Canale del Mozambico. Qui le femmine partoriscono e coccolano i loro piccoli, mentre i maschi cercano la compagna per la nuova stagione riproduttiva, improvvisando spettacolari rituali di corteggiamento, con battiti delle pinne pettorali sulla superficie del mare e grandi salti fuori dall’acqua.

E poi ci sono isole con spiagge bianchissime, foreste primarie, lemuri, laghi, alberi e cascate sacre per una vacanza che promette di essere davvero unica… e da condividere con persone che hanno passioni in comune.

I viaggi di gruppo, oltre a consentire di vedere luoghi bellissimi, permettono anche di incontrare nuovi amici.

 

Viaggio di gruppo con accompagnatore Macana (Donatella Moica)

Dal 28 agosto al 05 settembre 2018 con volo diretto da Milano Malpensa

Quota individuale in camera doppia subacquei a partire da Eur 2330*
Quota individuale in camera doppia snorkelisti a partire da Eur 2150*

*quota calcolata con la tariffa aerea più bassa disponibile e da riconfermare al momento della prenotazione definitiva

**PER I SINGLE: possibilità di condividere la camera con un altro partecipante ed evitare il supplemento singola

La quota comprende:
volo indicato, tasse aeroportuali, trasferimento aeroporto/htl, 7 notti in camera doppia vista giardino in mezza pensione, 7 immersioni (per i sub), 3 full day, con pranzo, entrate ai parchi, acqua fresca, frutta e snack sempre a bordo, trasporti in minibus su quattro ruote dove previsto.

La quota non comprende:
assicurazione annullamento, medica, bagaglio, assicurazione subacquea DAN, i pasti non indicati, bevande, mance ed extra in genere.

Pacchetto sub incluso:

  • 3 Full day: Nosy Iranja, Nosy Sakatia e Foresta di Lokobe
  • 3 Half day: Albero sacro Mahatsinjo & Cascata sacra di Ampassindava, Tour dei laghi e Tramonto Mont Passot
  • 8 IMMERSIONI: Sia in costa che a largo

Pacchetto snorkeling incluso:

  • 3 Full day: Nosy Iranja, Nosy Sakatia e Foresta di Lokobe
  • 4 Half day: Albero sacro Mahatsinjo & Cascata sacra di Ampassindava, Tour dei laghi e Tramonto Mont Passot, Hell Ville ( capoluogo di Nosy Be)

La quota comprende: pranzo, entrate ai parchi, acqua fresca, frutta e snack sempre a bordo, trasporti in minibus su quattro ruote dove previsto
Facoltativo non incluso nella quota : Half day a Nosy Komba, Immersione Nosy Iranja ( richiesto brevetto Advanced con 50 immersioni registrate)

Dettaglio escursioni

  • LE IMMERSIONI:L’arcipelago di Nosy Be ospita una parte della terza barriera corallina più grande del mondo che, non affiorando a pelo d’acqua, è riuscita a mantenere ad oggi i suoi colori originali. L’affluenza di subacquei durante tutto l’anno non è eccessiva, questo significa…tanto, ma tanto pesce. Ci si può immergere su relitti pullulanti di flora e fauna straordinariamente sbalorditiva, pareti verticali con gorgonie più grandi di un uomo, drop-off che in funzione delle correnti ospitano squali grigi e pinna bianca, coral garden dove perdersi nell’identificare le centinaia di coralli differenti o immortalare un banco  di dentici mentre il compagno, ammira nudibranchi di tutte le forme e dimensioni…i gioielli dell’Oceano Indiano. Insieme alle esperte guide del diving potrai effettuare avvincenti immersioni nel rispetto delle norme di sicurezza subacquea. Approfondiremo argomenti di biologia marina imparando, gli uni dagli altri, nuove nozioni e curiosità. Le 7 immersioni da noi proposte, si svolgono nell’arco della mattinata così che potrai goderti il pomeriggio alla scoperta di Nosy Be.FULL DAY – PARCO MARINO NOSY TANIKELY + NOSY KOMBA

    NOSY TANIKELY:A circa 20 minuti di navigazione da Nosy Be si trova il Parco Marino e Riserva Integrale di Nosy Tanikely. Spettacolare, disabitata con una spiaggia bianchissima ben diversa dalle coste di Nosy Be. Quest’isolotto offre un ottimo accordo tra sub e non sub dando la possibilità a questi ultimi di prendersi la tintarella, scoprire il suo entroterra privo di pericoli o fare dell’ottimo snorkeling guidato mentre i subacquei si immergono. Gli unici abitanti di quest’isola sono le famose volpi volanti (pipistrelli giganti) che a volte capita di vederli volare intorno al loro albero persino alla luce del sole ed una famiglia di lemuri.
    NOSY KOMBA:Una graziosa isoletta di origine vulcanica a circa 20 minuti di barca da Nosy Tanikely, situata a metà strada tra Nosy Be e la costa della “Gran Terra”, il Madagascar in direzione Sud-Est. Iniziando a visitare il piccolo villaggio, il nostro sguardo sarà sicuramente catturato da sfilate di tovaglie ricamate a mano, quadri dai colori sgargianti, il nostro olfatto da essenze di vaniglia, cannella e spezie varie. Da non perdere gli splendidi manufatti artigianali estrapolati dal pregiato legno di Palisandro e di Ebano molto più scuro rispetto al precedente (si raccomanda di ritirare la ricevuta che servirà per poter esportare i pregiati legni dal Madagascar all’Europa) e tante idee regalo. Nosy Komba ospita una Riserva Naturale nata per proteggere il Lemure Macaco. Alcuni esemplari sono facili da avvicinare perché ormai abituati all’incontro con l’uomo. Capita a volte che un camaleonte attraversi il nostro cammino. Si consiglia di portare con voi una piccola scorta di Ariary (moneta locale)

    HALF DAY – BALENE/SQUALI BALENA
    Partenza dalla spiaggia da concordare con la biologa il giorno precedente. Saliti in barca ci dirigeremo verso il largo nella ricerca dei giganti migratori degli oceani. Grandi gruppi di megattere (Megaptera novaeangliae) svolgono la loro migrazione annuale dall’Antartide alle acque protette del canale del Mozambico. Qui le femmine partoriscono e coccolano i loro piccoli, mentre i maschi cercano la compagna per la nuova stagione riproduttiva, improvvisando spettacolari rituali di corteggiamento, con battiti delle pinne pettorali sulla superficie del mare, grandi salti fuori dall’acqua, che permettono allo spettatore di ammirarli in tutta la loro bellezza. Le madri nuotano vicino ai piccoli, allattandoli e curandoli, così da regalare a chi osserva, momenti di tenerezza difficilmente visibili altrove.
    La balena megattera è un animale sociale che vive in piccoli gruppi che stagionalmente migra Polo Sud, dove si reca per nutrirsi, alle acque tropicali per accoppiarsi e riprodursi percorrendo distanze di 20000 km a stagione.
    Queste creature possono crescere fino a 15 metri di lunghezza e pesare 45 tonnellate, eppure sembrano incredibilmente agili e tranquille muovendosi con eleganza attraverso le limpide acque.

    HALF DAY – ALBERO SACRO MAHATSINJO E LA CASCATA SACRA DI AMPASSINDAVA
    Sito ad Ampombilava: un posto misterioso dove c’è una foresta di piante curiose e caratteristiche le cui radici si slanciano verso il cielo; queste piante sono chiamate “Banyan”. Troviamo qui “l’Albero Sacro Mahatsinjo”, un enorme ficus Bengalensis i cui rami e radici creano una cupola di oltre 50 mt di diametro. L’Albero nel suo intero copre una superficie di circa 5000 m2 e non è una coincidenza che venga definito sacro. Mahatsinjo con oltre due secoli di storia alle spalle, è il patrimonio culturale del popolo dei Sakalava e diede rifugio alla loro regina e i suoi difensori durante un atroce sommossa ad Hell Ville, capoluogo dell’isola di Nosy Be. Una signora del loco ci farà indossare il “lamba”, un vestito tipico malgascio e ci introdurrà nel labirinto dell’Albero tra sacro e profano, mito e religione.
    Una delle bellezze di Nosy Be da non perdere è la cascata sacra di Ampasindava. E’ una cascata di acqua dolce che è circondata da una rigogliosa vegetazione tropicale, ricca di Ylang-Ylang e felci enormi; forma un laghetto dove ci si può concedere un ottimo bagno ristoratore. E’ un luogo sacro per i Sakalava e, come tale, è delimitato da drappi bianchi e rossi, che rappresentano rispettivamente l’argento e l’oro. Si dice che bagnandosi nelle acque del lago si riceva una sorta di benedizione.

    FULL DAY – RISERVA NATURALE DI LOKOBE
    (Tour Primordiale alla scoperta dei lemuri e della loro foresta primaria)

    Raggiunto il villaggio di pescatori ad Ambatusavavi, lasceremo le quattro ruote per munirci di piroga e remo iniziando la nostra avventura pagaiando tra le mangrovie prima di raggiungere le coste del villaggio di Ampassipoi, porta d’ingresso della riserva naturale di Lokobe. Un cambio d’abito, un po’ di frutta ed un sorso d’acqua ci aspettano prima di proseguire il nostro percorso nella foresta tropicale di quasi 800 ettari, l’unica vera zona di foresta primaria presente sull’isola di Nosy Be. Quello che ci serve è un po’ di energia e macchina fotografica alla mano, pronti per scattare innumerevoli foto ad una flora ed una fauna unica a Nosy Be. Camaleonte nano, geco foglia, boa costrictor, lemuri diurni e notturni, rifugiati nei loro nascondigli e oltre 40 specie di uccelli come il pigliamosche e il martin pescatore pigmeo, ci attendono nel loro habitat naturale. Gli animali delle foresta non sono addomesticati, quindi uno sguardo attento, un occhio specializzato, silenzio e rispetto sono d’obbligo per regalarci incontri unici. La fauna non è l’unica attrazione della foresta, le piante e le loro proprietà medicamentose, accuratamente spiegate da una guida malgascia che ha conosciuto queste proprietà fin dalla nascita, essendo l’unico metodo di cura per loro, vi porteranno in una realtà molto lontana da noi ma forse conosciuta dalle nostre nonne. Dopo questi magnifici incontri la siesta è d’obbligo. Un lauto pranzo malgascio a base di riso e prodotti del mare, vi saranno serviti. Se la marea lo consente, un tuffo rinfrescante sarà possibile prima di risalire a bordo della piroga e prendere la via del ritorno, dove altri barcaioli, simpaticamente vi proporranno delle giocose sfide per arrivare più velocemente a casa, ma occhio, che più del gusto della vittoria, quello che vi resterà saranno le vesciche sulle mani.

    FULL DAY – NOSY SAKATIA
    Navigando in direzione Nord, dopo circa 20 minuti, si raggiunge Nosy Sakatia un’isola pressoché incontaminata, dove la popolazione locale vive in 5 piccoli villaggi disseminati qua e là ma è la vegetazione a prendere il sopravvento diventandone la vera sovrana. “La grande spiaggia”, Ambassindava, color dell’oro lunga circa 1,5 km, garantirà il vostro meritato relax. Ecco il luogo ideale per il nostro primo bagno della giornata, l’acqua cristallina ed accogliente ci rinfrescherà e per chi volesse semplicemente scrutare l’orizzonte ci si può accomodare all’ombra di palme da cocco e vista persa sul mare smeraldo. Per gli amanti delle passeggiate, un soft- trekking ci attende per permetterci di osservare un panorama mozzafiato tra calcari e lateriti, felci e casuarine che ci accompagneranno per 30minuti fino ad un’incantevole piccola baia dove il marinaio ci attende per condurci a mangiare in un’armoniosa “gargotte” tropicale, in riva al mare ed all’ombra di banani. L’isola è un luogo ideale per sbizzarrirsi con foto naturalistiche e di stupendi visi di bambini sorridenti

    HALF DAY – HELL VILLE ( CAPOLUOGO NOSY BE)
    La capitale Hell Ville: questo nome deriva dall’ammiraglio francese Hell, governatore dell’isola Bourbon, (oggi la Rèunion) al quale fu proposto dal comandante di vascello francese Passot di mettere Nosy-Be sotto la protezione della Francia e cosi’ fu, nel 1840. Ma i primi abitanti dell’isola, intorno al XII secolo furono naufraghi portati dalle correnti e gruppi appartenenti alle tribu’Antankarana, Zafinofotsy, Sakalava, Antondray, Indiani e Comoriani. Agli inizi del XIX secolo, nel momento in cui Radama I completava l’unificazione politica del Madagascar, Nosy Be fu rifugio dei principi Sakalava decaduti. Solo nel 1841, la regina Tsiomeko cedette l’isola ai francesi con un trattato. Da allora seguì un periodo durante il quale si sviluppò l’industria dello zucchero, la coltura del caffè, della vaniglia e dell’Ylang-ylang.

    HALF DAY – TOUR DEI LAGHI E TRAMONTO MONT PASSOT
    Partenza alle ore 16:00 dall’hotel per andare a visitare i 3 principali laghi vulcanici di Nosy Be, popolati da coccodrilli considerati sacri dalla religione animista perché reincarnazione degli antenati, visibili a volte, sulle sponde di uno dei laghi. Prima dell’orario del tramonto, raggiungeremo la vetta più alta dell’isola ad un’altezza di circa 329 mt con una visuale a 360° su tutto l’arcipelago. Ammireremo un tramonto di incomparabile suggestione fino all’ultimo raggio che rifletterà su 7 dei 12 laghi vulcanici presenti sull’isola. Camere fotografiche alla mano per portar a casa un angolo d’Africa.

  • FULL DAY – NOSY IRANJA
    L’isola più bella e famosa tra quelle che circondano Nosy be, è anche la più lontana. In direzione Ovest, dopo poco più 1h e 15min di navigazione, salvo graditi ritardi per avvistamenti particolari di cetacei ed altri abitanti dell’Oceano Indiano, raggiungeremo un tombolo, una lingua di sabbia bianca e soffice come la farina contornata da acque cristalline e tranquille. La lingua, lunga circa 1,2 km in bassa marea unisce le due piccole isole: Iranja Kely disabitata e luogo di nidificazione di tartarughe marine e Iranja Be dove vive la popolazione locale. Uno spettacolo paradisiaco che vi darà il “Tonga Soa”, il benvenuto, nella sua natura selvaggia. In questa escursione non potete dimenticare le vostre macchine fotografiche che utilizzerete nel rispetto degli abitanti del villaggio e per incorniciare il panorama che si gode dal faro nel caso non vi basti portare questo ricordo nei vostri cuori per sempre. Dopo aver depositato il vostro zaino all’ombra delle palme, in una zona a noi dedicata, siamo pronti per una passeggiata lungo la lingua e per un bagno rigenerante. Pietanze malgasce, degustate a bordo mare, ci attendono per ora di pranzo nell’Eco-Lodge le Zahir de l’Ile, completamente funzionante grazie all’energia solare. Dopo un po’ di relax, pronti per una piccola passeggiata alla vecchia scuola ed al faro progettato dal celebre ingegnere Gustave Eiffel, costruito ovviamente dai francesi e lasciatoci in eredità, ma purtroppo non visitabile (le condizioni della sua scala interna lasciano a desiderare). Dalla collina però è possibile ammirare l’incontro delle acque lungo la lingua di sabbia e poi giù fino all’incantata spiaggia dell’amore. Verso le 15 si riparte alla volta di Nosy be.

    SUB – IMMERSIONE EXTRA FACOLTATIVA

    Mentre i vostri compagni di avventura se la spasseranno sulla bianca sabbia d’Iranja, bhe, noi non faremo da meno. Briefing per il sito d’immersione “la Terrazza”, che ci farà raggiungere tratti di barriera corallina ad una minima profondità di 25 mt. Continueremo la nostra discesa fino ad arrivare sul drop – off a 34/35 mt; la discesa continua per andare a controllare se nell’intenso blu delle acque del Canale del Mozambico c’è qualche sorpresa a noi riservata. Quello che ci attende si alterna tra grandi trigoni svolazzanti a piccoli squaletti di barriera, anguille giardino parcheggiate qua e là e le imprevedibili sorprese dell’Oceano Indiano. Terminiamo la nostra immersione sulle due gobbe tra i 26 /22 mt indipendentemente dalla marea. Tutti in barca verso il bottino più importante della giornata… cibo!

Macana Maldives è un marchio di Macana Srl Via Dalmazia 454, 51100 Pistoia - Italy P. IVA 01529670471 - Cap. soc. 10.000 i.v, - REA PT0157413
Powered by: Zero Pixel srl

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Maggiorni informazioni sulle condizioni di sicurezza e privacy.

Chiudi